OST Appreciation Thread

Andare in basso

OST Appreciation Thread

Messaggio Da Roboanz il Mar Nov 18, 2014 3:39 pm

Il nome del thread parla da sé. Se magari c'avete voglia (posso ben capire anche chi non lo farà) pure due righine sul perché trovate particolarmente azzeccata l'OST o cose simili. Un commentino, insomma.


https://www.youtube.com/watch?v=FQRKY-lGXyc

Titolo: Watashi no Monogatari
Autore: Satoru Kosaki
Anime: Monogatari Second Season, Tsubasa Tiger (evvidico pure che sono i primi minuti del primo episodio, pew pew pew)

Questa è la prima OST della serie e accompagna visivamente il risveglio di Hanekawa. Ha quel qualcosa di speciale, secondo me. Me ne convinco ogni volta che la sento. Mi da proprio l'idea di una città che comincia a svegliarsi, di gente che esce di casa con ancora i lampioni accesi. I primi lavoratori che si mettono in macchina portandosi dietro le occhiaie a penzoloni sul volto, le finestre che vengono aperte in una tiepida mattina d'autunno.
Collegandola poi alla serie, nello specifico, vedere Roomba che si avvicina "augurando" il buongiorno ad Hanekawa crea quel siparietto mattutino che proprio s'addice a questo theme. Lavarsi, cambiarsi (ti preferisco vestita casual, Hanek) prepararsi la colazione. Un sottofondo perfetto per il risveglio di qualsiasi personaggio pacato, a modo, quieto, che misura bene i suoi tempi.
(starebbe malissimo con la fuga frettolosa di chi è in ritardo ed esce di casa con il classico pane tostato tra i denti)


Ultima modifica di Roboanz il Mar Nov 18, 2014 5:49 pm, modificato 1 volta
avatar
Roboanz
Admin

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 08.11.14

Visualizza il profilo dell'utente http://anipro.italiaforum.net

Torna in alto Andare in basso

Re: OST Appreciation Thread

Messaggio Da i8duty il Mar Nov 18, 2014 5:22 pm

Bella idea questo thread.
Bello anche il pensiero che hai legato a Watashi no Monogatari, OST che si addice perfettamente ad Hanekawa che, oltre alla quotidianità pacata e ordinata, mi fa pensare anche ad una routine pregna di malinconia e con quel pizzico di sofferenza che ne deriva, sentimenti che sempre si legano alla caratterizzazione del personaggio.
avatar
i8duty

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 09.11.14

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: OST Appreciation Thread

Messaggio Da i8duty il Mar Nov 18, 2014 6:05 pm

E inizio subito con una di quelle OST che mi sono rimaste in mente dopo tempo e che, penso, rimarranno per sempre con me.

Titolo: Shinmiri
Autore: -
Anime: Hidamari Sketch
Album: Hidamari Sketch Orginal Sound Track

Brano qui.

Note: track usata nelle anticipazioni e in momenti di puro Slice of Life all'interno dell'opera.
Questo brano è Hidamari Sketch, è la vita compressa in 1.38 minuti:
Ci viene spiegato musicalmente il tempo che passa, le stagioni che si susseguono, dai piccoli avvenimenti quotidiani ai momenti felici con le persone a cui teniamo. Ma anche le sofferenze e le difficoltà che incontreremo, che vengono rappresentati dall'arco che mesto entra in scena dopo poco più di 30 secondi. Un Bossa nova calmo e riflessivo, accompagnata anche da un vocal che non dice niente ma dice tutto, con la voce di chi ha già vissuto o che, come una mamma, descrive la vita al proprio figliolo.


Nelle OST di Bakemonogatari c'è un brano molto simile, di Kousaki Satoru, che però descrive altre sensazioni e sentimenti, a mio avviso.
Lo potete ascolta qui
avatar
i8duty

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 09.11.14

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: OST Appreciation Thread

Messaggio Da Roboanz il Mar Nov 18, 2014 7:59 pm

(Nell'attesa che Daniel posti il canonico Kaiba per uccidermi emotivamente e di Italo, a cui cedo volentieri l'incarico di postare roba di Pingu Pongo, rispondo con un altro post).

Nella OST di Hidamari c'è un po' un cliché, imho: L'entrata del violino. Quella che tu, insomma, dipingi come parte drammatica. Più che drammatica la vedo più come "amara". Non so, tipo sai quando nei film (anche irl, ma forse son solo io) vedi le foglie che cominciano a diventare gialle e capisci che l'anno sta finendo blabla. Quella consapevolezza di tempo che scorre ma senza necessariamente essere negativa. Tipo questo brano ce lo vedo molto bene per una coppietta che cammina tra i mercatini natalizi. Bah, alla fine 'sto thread è molto a cuore - serve più a proiettare che altro. Però mi piace come idea.

Ora vi sparo una roba e vediamo che ne pensate. Avviso che è più un "pensiero-emotivo" che razionale, quindi prendetela un po' come volete. Semplicemente 'ste due canzoni le avevo in sequenza in casuale nell'iPod e c'ho pensato.

Click me.

OST #1, mi sembra si traduca come "L'apertura di una storia un po' strana". Non ricordo bene dato che il titolo eng lo ho sull'iPod e sul video me lo da in jappo. Ciemmecù è: 少し不思議な物語の開幕

Ricliccami <3.

OST #2, l'introduzione ad ogni episodio di Princess Tutu. Chiunque abbia visto la serie sicuramente associa questo theme a "Mukashi Mukashi"

Le due canzoni mi sembrano tanto uguali da far paura. Non nelle note, non nella struttura (giacché una dura praticamente un terzo dell'altra), ma nel sentimento che offrono allo spettatore.
Entrambe fanno da ouverture ad uno spettacolo (i soldi del biglietto di Tutu valgono sicuramente di più di quelli di KnK ma non è questo il posto per discuterne) e trasportano subito in un mondo magico dove realtà e magia s'intrecciano in maniera così salda da creare una realtà nuova e fresca in cui il raziocinio fa l'occhiolino all'impossibile e questi risponde. L'entrata del vocal a 35+ secondi nel primo brano, poi, crea quell'aria di solennità mista a stupore che faccio fatica a descrivere. Qualcosa che rimanda istintivamente in me a questo brano ben più conosciuto (Clicchi tutti e non me?). Bagliori soffusi in un bosco, dei segreti detti pianissimo, la curiosità di un bambino che guarda fuori dalla finestra per vedere se Babbo Natale arriverà sul serio in una data notte.

Ben più diverso - a questo punto - risulta questo brano: Click ancora dai.

Qui la magia innocente lascia spazio (quest'idea è forse complice di un mio rewatch mensile che non mi permette più di scindere pre e post visione) ad un misticismo più oscuro. La ritmica scandita a 52 secondi e i suoni synth (?) che stanno in secondo piano creano un ambiente musicale completamente diverso. L'entrata a 1.11 della chitarra marca il tutto ancor di più.
Un soprannaturale maturo, complesso, difficile da capire. Una dimensione aggiuntiva a cui non importa quello che puoi percepire come vero o falso. Un "altro piano" sempre presente ma sempre assente.

"Ano desu ne, Araragi-san,
Kai to yu no wa buta wa yura nandesu yo
Futsu, utae no rueda kimite ireba indesu. Sotto da genjitsutoyu monodesu.
Shiranakia shiranai houhou wa ii koto nandesu yo."

"You see, Araragi-san,
in a way, the supernatural is what’s behind the curtain.
Normally, you only need to see what’s happening on stage. That’s how reality works.
If you don’t know then it’s for the best."

E lo dice pure Hachikuji.
avatar
Roboanz
Admin

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 08.11.14

Visualizza il profilo dell'utente http://anipro.italiaforum.net

Torna in alto Andare in basso

Re: OST Appreciation Thread

Messaggio Da i8duty il Mar Nov 18, 2014 8:47 pm

Rob ha scritto:Nella OST di Hidamari c'è un po' un cliché, imho: L'entrata del violino. Quella che tu, insomma, dipingi come parte drammatica. Più che drammatica la vedo più come "amara".

Cliché in che senso? Per quanto riguarda gli Slice of Life o musicalmente in generale?
In entrambi i casi, devo dissentire e penso che con un ascolto - o uno più approfondito nel caso l'avessi già fatto - te ne possa accorgere benissimo tu stesso.
Per quanto riguarda il violino, non ho mai detto che voglia descrivere qualche sorta di drama, anche perché in un'opera come Hidamari non è concepita una cosa del genere. Più semplicemente, ho detto che racchiude le cose brutte della vita dando, come appunto dicevi tu, quella sensazione di amarezza. In generale in quelle OST c'è una descrizione della vita "ironica" se vogliamo, come se qualsiasi cosa accada è sempre meglio prendere tutto non troppo seriamente.
L'amore c'è ma non è quello di una coppietta, al massimo quello di un genitore ad un figlio o anche quello tra due amici.

Rob ha scritto:Bah, alla fine 'sto thread è molto a cuore - serve più a proiettare che altro. Però mi piace come idea.

Poi ecco, c'è anche questo fattore da tenere in considerazione. L'oggettività conta ben poco in questo thread.
avatar
i8duty

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 09.11.14

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: OST Appreciation Thread

Messaggio Da Roboanz il Mar Nov 18, 2014 9:04 pm

No, dicevo che l'attacco del Violino mi da sempre quell'idea di irrompere malinconico, questo dico. Per la parte della coppietta parlavo del bossa "SoL", quello spensierato e dolce, tenero e quotidiano. Chiaramente non una love story alla Romeo&Juliet. Roba più leggera e tranquilla - più Mochizou daisuki dozo.

C:

E comunque non é che volessi fare chissà quale attacco alle tue opinioni o altro, é più un brainstorming. Uno scambio di feels sui brani.
avatar
Roboanz
Admin

Messaggi : 78
Data d'iscrizione : 08.11.14

Visualizza il profilo dell'utente http://anipro.italiaforum.net

Torna in alto Andare in basso

Re: OST Appreciation Thread

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum